Come funziona IFTTT

Stiamo parlando di IFTTT, dall’acronimo “If This Than That”, tradotto “se questo, allora quello”. Ma la traduzione è al dir poco incomprensibile. Anche io non capivo cosa fosse IFTTT, ma una volta scoperto a cosa serve e le sue fantastiche feature, non ne posso più fare a meno. Vediamo quindi cos’è e come funziona questa fantastica “app”.

CHE COS’È IFTTT

Iniziamo col dire che è un servizio fruibile sia tramite app (Play Store e App Store) che tramite sito web. Come enuncia l’azienda stessa, IFTTT fa lavorare le nostre app e dispositivi in sinergia tra loro. Prima abbiamo analizzato la traduzione dell’acronimo, ma riguardiamolo meglio: “se questo, allora quello” sarebbe una specie di “se succede questo, allora fai succedere quello”, cioè fa scaturire un processo azione-reazione, su cui si basa IFTTT per l’appunto. Connettendo diverse app e servizi a IFTTT, al verificarsi di azioni predeterminate, eseguirà una serie di azioni che bisognerebbe svolgere manualmente. Vi leggo nel pensiero: non ci avete capito un accidenti di tutto ciò, ma lasciate che vi faccia qualche esempio.

ifttt-cards

ESEMPIO:

Voglio che quando pubblico un articolo sul mio blog, sia pubblicato in automatico sulla mia page Facebook. Ed è qui che entra in gioco IFTTT. Utilizzando un applet, potremo collegare le nostre app e profili social a IFTTT, in questo caso Blogger e Facebook, così da lavorare insieme. Quando IFTTT si accorgerà che un nuovo articolo è stato pubblicato, allora lo pubblicherà subito sulla page Facebook preimpostata. Quindi l’applet sarà così enunciato: “se pubblico un articolo su Blogger, allora pubblichi il link all’articolo sulla mia page Facebook” (se questo, allora quello).

È GIÀ FATTO!

Molto spesso ciò che ci serve è già fatto per noi! Basta recarsi nella home page dell’app/sito e cercare il servizio che ci serve. 9 volte su 10 c’è già un applet fatto e pronto all’uso, creato da altri utenti. Se non lo trovate, allora lo potete creare come abbiamo visto prima. Molte app e servizi sono disponibili per il collegamento ad IFTTT, consulta la lista completa.

In conclusione, vorrei ricordarvi che si possono collegare davvero infiniti servizi, anche i più sconosciuti. IFTTT vi richiederà l’accesso all’account, con login in ambiente sicuro. Le vostre credenziali non verranno condivise con IFTTT bensì resteranno private.

Se questo articolo vi è piaciuto vi invito a commentare e condividere, grazie 🙂

Cosa ne pensi? Il box dei commenti è a tua disposizione!

      Leave a reply

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

      Scontista
      Logo
      Enable registration in settings - general

      Questo sito utilizza i  cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento. Per acconsentire clicca sul pulsante "Accetta". Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, vai alla Cookie Policy.

      Impostazioni dei Cookie

      Qui sotto puoi scegliere quale tipo di cookie permettere su questo sito. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

      FunzionaliScontista.com utilizza Cookie per salvare la sessione dell'Utente e per svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento del sito, ad esempio in relazione alla distribuzione del traffico.

      AltriQuesto tipo di cookie permettono di visualizzare contenuti ospitati su piattaforme esterne (es. YouTube) direttamente dalle pagine di scontista.com e di interagire con essi.